cucinare sano e facile
cucinare sano e facile
La cucina di Antonio e la scrittura di Michaela danno vita a questo sito. Sperando che sia di vostro gradimento, buona navigazione!
La cucina di Antonio e la scrittura di Michaela danno vita a questo sito.Sperando che sia di vostro gradimento,buona navigazione!

Cantucci pratesi (Toscana)

Ingredienti:

 

1/2 kg             di farina (io uso la farina 00)

300 gr             di zucchero (al velo o semolato fine)

300 gr             di mandorle pelate (o nocciole)

3                      uova grandi

1/2                  bustina di lievito in polvere per i dolci

1                      bustina di vanillina

1                      pizzico di sale

1                      buccia di limone grattugiata fine (solo la parte gialla)

 

Procedimento:

 

Tostate in forno preriscaldato le mandorle (attenzione di non bruciarle, devono solo diventare croccanti) e tritatele molto grossolanamente.

Montate a neve ferma gli albumi unendo la vanillina e ¾ circa di zucchero e sbattete i tuorli con lo zucchero rimanente (FOTO 1). Infine unite gli impasti ed amalgamate.

Setacciate la farina, aggiungete il lievito, un pizzico di sale e l'impasto di uova. Lavorate il tutto per ottenere un unico composto consistente (FOTO 2-3).

Unite le mandorle e rendete nuovamente l'impasto compatto e possibilmente omogeneo (FOTO 4). Dividete l'impasto in quattro mucchietti (FOTO 5), e con le mani inumidite ricavatne dei "serpenti" lunghi un po' schiacciati (FOTO 6-7), disponeteli su una piastra rivestita da carta da forno e infornate in forno preriscaldato a 190°C per 25 minuti circa. La superficie deve essere lievemente colorita.

Sfornate i serpenti (FOTO 8) e tagliateli subito a fette dello spessore di 1 cm circa, con un angolazione di 30-40 gradi (FOTO 9).

Sistemate i biscotti tagliati su due teglie, lasciando sempre un po’ di spazio tra un biscotto e l’altro (FOTO 10).

Abbassate la temperatura del forno a 150° e infornate nuovamente i biscotti per asciugarli e per dargli una leggera doratura (ci vogliono anche due ore buone, bassa temperatura – 110-120°C e forno ventilato).

Sfornate i cantucci e lasciateli riposare 20 ore circa prima di servirli.

Si conservano a lungo (2-3 mesi senza alterazioni di sapore/friabilità) se riposti in contenitori a chiusura ermetica.

Servite i vostri cantucci con Vin Santo (l’abbinamento per eccellenza), o con il prosecco. C’è chi a colazione li inzuppa in caffelatte!

L'angolo di Michaela sul quotidiano Buongiorno Slovacchia
Scopri il bellissimo libro di fiabe tradotto da Michaela
Leggi la fiaba "Paulina e l'Acqua della Vita"
Leggi la poesia "Salendo al Duomo (in una mattina d'estate)"
Stampa Stampa | Mappa del sito
Antonio e Michaela