cucinare sano e facile
cucinare sano e facile
La cucina di Antonio e la scrittura di Michaela danno vita a questo sito. Sperando che sia di vostro gradimento, buona navigazione!
La cucina di Antonio e la scrittura di Michaela danno vita a questo sito.Sperando che sia di vostro gradimento,buona navigazione!

PAULINA E L'ACQUA DELLA VITA

Interviste

Michaela Šebőková Vannini presenta:

PAULINA E L´ACQUA DELLA VITA

intervista di Silvia Pattarini di Gli scrittori della porta accanto

12 novembre 2021

L'autrice racconta

 

Michaela Šebőková Vannini benvenuta sul blog Gli scrittori della porta accanto. Ci racconti come è nato il progetto, l’idea di questo bel libro, Paulina e l’Acqua della Vita? Quanto tempo hai impiegato a realizzarlo ?

Buongiorno Silvia, grazie per quest’intervista e per l’ospitalità sul vostro web.
La storia di Paulina e delle sue avventure è nata nel lontano 2011 per essere letta ai miei nipotini italiani. Volevo proporgli un racconto diverso dal solito, basato sul ricordo di fiabe che avevo letto da piccola.
Prima di scrivere la fiaba mi sono immaginata i singoli personaggi, le loro caratteristiche e le singole scene e le battute. Solo quando mi è sembrato che la testa non potesse più reggere tutte queste informazioni, mi sono messa a scrivere. Per la stesura stessa ho impegnato un paio di mesi. Dopo aver finito mi sono resa conto di aver scritto una fiaba piuttosto lunga. Ai bambini era piaciuta, forse valeva la pena di provare a farla pubblicare? Ma forse non era il momento giusto oppure non avevo interpellato la casa editrice giusta. E la storia di Paulina e dei suoi amici è rimasta nel cassetto per ben dieci anni.
 

La copertina è meravigliosa, di grande impatto visivo. Quelle grandi ali richiamano un po’ la mitologia: di che animale si tratta e qual è il suo ruolo nella storia?

Visto che la fiaba è nata per essere letta ai bambini piccoli, quest’illustrazione aiuta i piccini a immaginarsi meglio i personaggi. Sulla copertina vediamo la protagonista, Paulina, in groppa ad Aeternus, l’essere alato, come li ideò l’illustratrice Laura Rigo. Laura ha realizzato questa stupenda illustrazione nel 2012 dopo aver letto la mia fiaba. Aeternus è una creatura di fantasia che ho inventato appositamente per questo racconto. Fa parte della squadra di guardiani della Fonte dell’Acqua della Vita e nella fiaba ha un compito ben preciso: quello di sottoporre alle prove gli esseri umani che vogliono raggiungere la Fonte Miracolosa. Perché per ricevere dell’Acqua della Vita bisogna prima meritarsela.
 

Paulina nel suo viaggio alla ricerca della Fonte dell’Acqua della Vita, incontrerà sul suo cammino altri animali che oltre a fungere da aiutanti nascondono delle sorprese. Ti sei ispirata a qualche leggenda popolare o a qualche tradizione folcloristica?

Gli animali guida sono tipici per le fiabe popolari dell’Europa Centrale.
Generalmente in una fiaba c’è un unico animale guida che accompagna l’eroe e lo aiuta a superare (talvolta grazie alla magia) le distanze immense o gli ostacoli.
A volte invece ci sono tre animali di cui ognuno vive in un elemento diverso. Durante il suo cammino il protagonista (quasi sempre un maschio) di buon cuore gli salva la vita e, in una fase successiva, questi animali vengono ad aiutarlo a superare le singole prove.
In questa fiaba ci sono – oltre alla gallina Matilde – tre animali guida che rappresentato i tre elementi della natura: terra, acqua e aria, come nelle fiabe popolari. Ognuno di loro accompagna Paulina per un pezzo di strada. A differenza da fiabe popolari, dove gli animali si limitano a dire “grazie” oppure “ti ci porto io”, gli animali che troviamo in Paulina e l’Acqua della Vita sono molto loquaci. Ognuno di loro ha un proprio carattere, un proprio comportamento e modo di parlare che li rende unici. Non sono solamente animali guida o simboli: diventano gli amici fidati della bambina.
C’è una linea invisibile ma ben distinta tra il conosciuto e lo sconosciuto. A casa c’è Matilde, un’ordinaria gallina che Paulina conosce bene: un animale da cortile che a prima vista non ha niente di strano e tanto meno misterioso o spaventoso. Invece là fuori, nelle terre lontane, ci sono animali strani ed esotici che la bambina non aveva mai incontrato né sentito nominare, tanto che talvolta li interpella con dei nomi sbagliati.

 

***continua la lettura sulla pagina della Collana***

L'angolo di Michaela sul quotidiano Buongiorno Slovacchia
Scopri il bellissimo libro di fiabe tradotto da Michaela
Vuoi sapere di più della fiaba "Paulina e l'Acqua della Vita"?
Leggi la poesia "Salendo al Duomo (in una mattina d'estate)"
Stampa Stampa | Mappa del sito
Antonio e Michaela